Reply to this topicStart new topic

> ANDREA PININFARINA: LASCITO FILOSOFICO AMBIENTALE, un mondo automobilistico pulito e sicuro
 
MatteoAdmin
Inviato il: Mercoledì, 03-Dic-2008, 18:55
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006



IN MEMORIA DI UN GRANDE UOMO
ANDREA PININFARINA
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

"Pensare, disegnare, progettare e costruire automobili non è solo un affascinante percorso mentale. Né semplicemente una scelta imprenditoriale. Ma anche e soprattutto una grande responsabilità sociale" , Andrea Pininfarina

breve biografia
Andrea Pininfarina nasce a Torino il 26 giugno 1957.
Laureato in Ingegneria Meccanica presso il Politecnico di Torino nel 1981, inizia la propria attività lavorativa l’anno successivo, negli Stati Uniti, alla Freuehauf Corp.
Nel 1983 torna in Italia ed entra nell’Azienda di famiglia, prima come Coordinatore di Progetto, quindi come Program Manager. Nel 1987 viene nominato Condirettore Generale della Industrie Pininfarina SpA e l’anno successivo Direttore Generale. Nel 1994 Andrea Pininfarina diventa Amministratore Delegato e, nel 2000, Amministratore Delegato di Pininfarina Ricerca e Sviluppo SpA. Dal 2001 è Amministratore Delegato della capogruppo, Pininfarina SpA. A questa carica si aggiunge, nel 2006, anche quella di Presidente.
In questi anni Andrea Pininfarina, che dal 1997 è anche membro della Giunta di Confindustria, entra nel Consiglio di Amministrazione di alcune aziende e banche (Alenia Aeronautica SpA, Banca Passadore & C SpA, Poltrona Frau SpA) e diventa presidente di Unicredit Infrastrutture SpA.
Fra la fine degli anni Novanta ed i primi anni del Duemila, Andrea Pininfarina ricopre anche cariche istituzionali: Presidente AMMA – Associazione Metallurgici Meccanici e Affini (da giugno 1996 a giugno 2000), Presidente Federmeccanica – Federazione Sindacale Industria Metalmeccanica Italiana (da luglio 1997 a giugno 2001), Presidente WEM – Western European Metal Trades Employers Organization (da settembre 1998 a settembre 2000), Presidente ITP – Investimenti a Torino e in Piemonte (da giugno 1998 a gennaio 2003), Presidente Unione Industriale di Torino (da luglio 2000 a maggio 2004), Presidente di Confindustria Piemonte (da ottobre 2003 a maggio 2004), Vice Presidente di Confindustria per il Centro Studi (da maggio 2004 a maggio 2008).
La carriera di Andrea Pininfarina è anche costellata da numerosi riconoscimenti pubblici ed onorificenze, fra le quali sono da ricordare i titoli di “Chevalier de la Légion d’Honneur” della Repubblica Francese (2003) e di Cavaliere al Merito del Lavoro della Repubblica Italiana (2005).
La mattina del 7 agosto 2008, mentre si reca in Azienda, Andrea Pininfarina resta vittima di un tragico incidente stradale. Lascia la moglie, Cristina Pellion di Persano, e tre figli: Benedetta, Sergio e Luca.

fonte:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


********************************************************************

L'evento è stato toccante, impossibile non essere colpiti da una simile fatalità, sino ad oggi non abbiamo trovato ne le parole, ne lo spirito giusto per scrivere qualcosa su Andrea Pininfarina, ma ora a quattro mesi da quella fatale giornata in cui Andrea se ne è andato, crediamo sia un atto doveroso reagire agli eventi tragici e dare testimonianza di quello che il giovane Presidente Pininfarina ci lascia in eredità. Difficile in questo contesto trovare parole adatte, frasi appopriate, si può dire tutto ed il contrario di tutto, una cosa è certa che Andrea aveva da pochi anni iniziato un ambizioso progetto che andava al di là della semplice auto elettrica, infatti il fine ultimo possiamo dire che era la costruzione di qualcosa di nuovo e rivoluzionario, la trasformazione della mobilità urbana in un mondo più pulito e più sano, Andrea ci lascia in eredità un sogno ed una missione quella di continuare e realizzare il suo meraviglioso progetto, di cui la sorte nonostante la sua giovane età gli ha consentito soltanto di posare la prima pietra.

Dopo la realizzazione della Sintesi, prototipo necessario per la fase sperimentale, il vero progetto innovativo stava prendendo forma, ad agosto quando il "fato" ha portato via Andrea da questo mondo, il sogno era ormai ben delineato nelle sue forme e si stava preparando la presentazione in anteprima al salone di Parigi, dell'auto "B0", "B zero"

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


"ZERO" quasi a voler indicare che questa che sta nascendo, altro non è che la prima pietra, la base fondante su cui si svilupperà l'evoluzione di un nuovo mondo automobilistico più pulito e sicuro.

Grazie Andrea.
PMEmail Poster
Top
Sostieni questa voce
ogni piccolo gesto di solidarietà rallegra il cuore
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Reply to this topicStart new topic

 



RICERCA AVANZATA
MESSAGGI RECENTI
VAI AL PORTALE
RICERCA AVANZATA
  Vai Su - Up-->








[ Script Execution time: 0.3262 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]