Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Pianeta Paradiso > SOLARE TERMODINAMICO AD ALTA TEMPERATURA > TRANSGREEN: TRASPORTO ENERGIA SOLARE DAL DESERTO


Inviato da: MatteoAdmin il Giovedì, 01-Apr-2010, 17:26
NASCE TRANSGREEN PER IL TRASPORTO DI NUOVA ENERGIA SOLARE DAL DESERTO DEL SAHARA IN EUROPA

user posted image

SARKOZY E LA MERKEL SI COMBATTONO A COLPI DI ENERGIA SOLARE


I francesi non ci stanno a fare i secondi a nessuno in campo energetico, e cosi la bozza di progetto presentato il 13 luglio 2008 da Sarkozy all'atto di nascita della Unione per il Mediterraneo, prende forma e vita e si accinge a muovere i primi passi abbastanza velocemente, il 25 maggio al Cairo, in occasione del summit dei ministri dell'economia dell'Unione per il Mediterraneo verrà dato l'annuncio ufficiale della creazione di questa nuova Joint-Venture che non si pone in concorrenza alla prima quella denominata "Desertec", nata a luglio 2009 capitanata dai tedeschi, ma anzi mira ad una sinergia complementare.

Dopo la nascita del "Consorzio Desertec" costituito in prevalenza da industrie tedesche e sostenuto con forza dal Governo Tedesco e dal suo Cancelliere Angela Merkel in prima persona, sta per avere il suo primo vagito "TRANGREEN" un consorzio d'imprese capitanato dall'impresa di Stato Francese EDF, quella che gestisce gli oltre 60 reattori nucleari francesi, dietro tutto ciò la mano del Presidente Francese Nicolas Sarkozy è senza ombra di dubbio forte e decisiva, ufficialmente questo nuovo consorzio avrà il benestare da parte della UpM Unione per il Mediterraneo ad avviare lo studio per la posa nel fondale del Mediterraneo dei cavi sottomarini che consentano il trasporto dell'Energia Elettrica Nord Africana in Europa, cioè praticamente la fattibilità della realizzazione delle più volte citate "Linee di Corrente Continua ad Alta Tensione (High Voltage Direct Current, HVDC)" vedasi: http://www.pianetaparadiso.forumgratis.org/index.php?&showtopic=224, attualmente presente solo nello Stretto di Gibilterra, secondo la tabella di marcia gli studi si dovrebbero concludere entro il 2012 e subito dopo dovrebbero iniziare i lavori per la posa in opera dei primi cavi sottomarini.


Che dire tutto ciò è assai ambizioso, che sia la volta buona che il Solare passi dall'eterna promessa ad una normale quotidianità, con buona pace del Petrolio che sicuramente sarà ancora indispensabile per parecchi decenni, ma non sarà più il deux-macchina dell'energia ed avrà al fianco una nuova energia senza fine qual'è appunto quella solare che giorno dopo giorno tenderà a soppiantarne l'uso, sino a bandirlo, un giorno, da qualsiasi uso quotidiano.

Link:
http://rassegnastampa.mef.gov.it/mefeconomica/View.aspx?ID=2010033015338370-1

http://www.leparisien.fr/flash-actualite-economie/la-france-veut-developper-un-reseau-de-lignes-electriques-sous-la-mediterranee-28-03-2010-866448.php

Inviato da: MatteoAdmin il Giovedì, 14-Ott-2010, 16:30

http://www.transgreen.eu/topic/index.html

PARIGI 5 LUGLIO 2010: NASCE TRANSGREEN


Parigi, 5 luglio 2010

COMUNICATO STAMPA:

PROTOCOLLO DI FIRMA Transgreen

La riunione delle società che hanno manifestato interesse a diventare azionisti Transgreen è svolta oggi presso l'Hotel de Roquelaure alla presenza del Signor Jean-Louis Borloo, ministro di Stato, Ministro dell'Ecologia, dell'Energia , lo sviluppo sostenibile e il mare.

In questa occasione, hanno firmato il memorandum d'intesa 13 società:
EDF, RTE, Alstom, Areva, Nexans, Prysmian, Atos Origin, Caisse des Dépôts Infrastrutture, Agenzia di Sviluppo francese, Veolia, Siemens, Abengoa Solar (Madrid) , Taqa Arabia (Cairo)
.


Le reti di trasmissione dell'energia elettrica Terna italiano (Roma) e spagnola Red Electrica (Madrid) hanno anche annunciato la loro intenzione di essere associato con Transgreen.

Il dipartimento di ricerca Transgreen avranno lo scopo di:

- Fornire un progetto per una rete di tecnici ed economici delle linee di trasmissione dell'energia elettrica nel piano trans-mediterranea solare in grado di esportare energia da 5 MW per l'Europa;

- Promuovere un investimento istituzionale e normativo favorevole e redditività;

- Sviluppare la cooperazione tecnica e trasferimento di tecnologie;

- Promuovere le industrie europee, del Nord Africa e Medio Oriente intorno alla questione dello sviluppo dell'energia solare e il trasporto su DC.



Transgreen collaborerà strettamente con le autorità nazionali e comunitarie pertinenti, con il consorzio Desertec Industrial Initiative, la comunità scientifica, le ONG interessate, Fondazione Desertec, ecc.

Nelle prossime settimane saranno sviluppati in termini di soci, gli importi e le tipologie di contributi, l'organizzazione interna.

documento ufficiale:
http://www.transgreen.eu/mapage5/2010-1-.07.05.communiqu-signature-du-protocole-transgreen.doc

Inviato da: MatteoAdmin il Giovedì, 14-Ott-2010, 16:37
FOR'UM Unione per il Mediterraneo

Marsiglia 27 Mag 2010

Transgreen-Mediterranean Transport Network-elettrica è stata istituita come società commerciale, con sede a Parigi, per un periodo di tre anni.

Registrati fino ad oggi il loro interesse ad aderire undici società: EDF, RTE, Areva, Nexans, Prysmian, Veolia, Atos Origin, Caisse des Dépôts, Terni, Siemens, Abengoa, gli ultimi due sono anche azionisti della Desertec Industrial Initiative studi Banco di iniziativa tedesca. Altre società hanno dichiarato il loro interesse. Relazione autore interdipartimentale cristiana Stoffa, General Ingegnere delle Miniere, Ministero dell'Economia, dell'industria e dell'occupazione, è il direttore esecutivo.

Transgreen è stata istituita con le raccomandazioni del rapporto commissionato dal governo francese, sotto la firma dei ministri responsabili dell'Ecologia, dell'Energia, dello sviluppo sostenibile e sul mare, degli affari dell'industria europeo a esplorare l'utilità e la fattibilità di una rete elettrica di trasmissione sotto il Trans-Mediterranean Solar Plan.

Per sviluppare la produzione di energia rinnovabile siti distanti dalle zone di consumo deve essere messo in atto una rete di trasporto a lungo raggio per la trasmissione e commercializzazione, comprese le linee sottomarine che operano sotto transmediterranea DC.

Gli investimenti in progetti di energia solare nella zona dell'Unione per il Mediterraneo non si schiuderà e svilupparsi solo se accompagnati da nuove infrastrutture di trasporto e di interconnessione tra i siti di produzione tra loro e Europa. A tal fine, gli investitori hanno bisogno di un quadro istituzionale stabile e prevedibile per favorire lo sviluppo di progetti.

Studi di fattibilità e progettazione eseguita da Transgreen utilizzati per sviluppare un piano internazionale. Transgreen permettere lo scambio di esperienze e condivisione di ricerca e sviluppo, l'armonizzazione delle specifiche tecniche per la commercializzazione di energia solare per l'analisi economica e finanziaria per l'attuazione dei programmi requisiti istituzionali per la costruzione e gestione delle infrastrutture.

Inviato da: MatteoAdmin il Giovedì, 14-Ott-2010, 17:08
MAPPA DEL PROGETTO TRANSGREEN

user posted image


Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)