Pagine : (2) [1] 2   Reply to this topicStart new topic

> I RUMINANTI INQUINANO PIU' DEI SUV
 
MatteoAdmin
Inviato il: Venerdì, 06-Mar-2009, 22:10
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006



LA GRANDE BUFALA, I RUMINANTI PRODUCONO CO2 PIU' DEI SUV.

Si urla in continuazione contro la CO2, come se la CO2 fosse un veleno, facendo arrivare alla gente comune il messaggio che la CO2 uccide. Altra balla spaziale.
La CO2 è il cibo dei vegetali, senza vegetali non può esistere vita animale uomo compreso.

Questo clima di caccia alle streghe, nei confronti del prodotto che da origine alla vita, la CO2, è arrivato quasi a voler condurre una campagna di sterminio nei confronti dei Bovini accusati di essere tra i massimi killer del Pianeta Terra, data la presunta enorme produzione di CO2 che si avrebbe durante il processo digestivo.

E' vero che viviamo in un mondo ovattato dove, raramente ci si sporca le mani con del sano e profumato letame che i nostri antenati gelosamente accumulavano, per poi spargerlo nei campi, affinche la semina germogliasse rigogliosa generando prelibatezza genuine, sane e squisite.
Ma non si può arrivare a dare spazio nei giornali, anche imprtanti, a simili castronerie, non tenere conto del bilancio energetico tra CO2 prodotta e CO2 consumata grazie alla rigogliosissima massa verde generata dal letame prodotto dai bovini, è da mentecatti.

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Ora non ho approfondito a fondo la questione ma ammettendo che il sistema digestivo particolare dei ruminanti produca tanta CO2, mettere sullo stesso piano un bovino ed un Suv è veramente criminogeno. Chi ha scritto simili stoltezze, da conto di essere veramente poca cosa, dato che probabilmente di ecosistema capisce un fico secco, gli sfugge una piccola differenza tra il Suv ed il bovino, la macchina dal suo tubo di scarico rilascia enormi quantità di veleni in buona parte cancerogeni, il ruminante invece rilascia enormi quantità di letame che danno vita ad una quantità enorme di massa verde, che produce ossigeno e consuma tantissima CO2, sicuramente molto di più di quanto prodotta durante il processo digestivo.

A furia di parlare di CO2, non si parla più dei veri veleni che stanno ammorbando l'ambiente, dalle polveri sottili, al finto filtro antiparticolato, dall'inquinamento pazzesco causato dalla svolta diesel del parco auto ai problemi causati dalla deforestazione. Ogni anno il bilancio algebrico tra forestazione e afforestazione, parla di 7.300.000 ettari in meno di foreste, dato che un ettaro di foresta assorbe(consuma, mangia) 5 tonnellate di CO2, si fa presto a capire la quantità enorme di CO2 che si accumula in atmosfera, alterando gli equilibri naturali.
Oggi è presente in atmosfera il doppio della CO2, rispetto al periodo pre industriale.
In una simile situazione non si può santificare l'uso di un materiale come il legno, per costruire case cosidette ecocompatibili, così "eco" che un bel pò di gente ogni tanto finisce in ospedale intossicata, dai vari impregnanti usati per difendere il legno dal tarlo, questo è solo ambientalismo da strapazzo.
Si cerca in tutti i modi di far passare il calcestruzzo come un distruttore dell'ambiente, quando invece è uno dei prodotti, più sani che esistano, è inerte al 100% più sano di così, ed ha consentito a tanta parte dell'umanità di uscire dai tuguri in cui sino a qualche secolo fa viveva, debellando tantissime malattie contagiose.
Poi se qualcuno ne fa un uso criminogeno la colpa non è certo del calcestruzzo.

Ritornando ai bistratti bovini, la battaglia da fare non è certo per la loro messa al bando, con conseguente stermino.
Ma è sicuramente un'altra, è quella affinchè tutti gli animali, anche quelli da macello, abbiano diritto a vivere in maniera dignitosa, anche perchè è l'unico modo per ottenere dei cibi sani in tavola, certi allevamenti in stalle sanno di tortura, dovrebbero essere banditi, non si possono giustificare con il presunto aumento dei prezzi, certi metodi crudeli di allevamento, che poi vengono tenuti in vita riempiendoli di medicine.
Se poi il prezzo della carne aumenta non credo sarà una cosa così negativa, oggi nei paesi sviluppati si consuma troppa carne, e questo ormai è accertato causa diverse malattie, tra cui pare favorisca anche lo sviluppo del cancro.
Da un miglior tenore e più naturale sistema di allevamento, ne guadagnerebbero in salute e felicità, sia gli animali che gli esseri umani.

Ormai è stabilito scientificamente il sistema di allevamento influisce sulla qualità del prodotto che finisce nelle nostre tavole in maniera impressionante, ad esempio le uova prodotte da allevamenti in gabbia, rispetto a quelle prodotte in allevamenti da cortile, hanno un rapporto del fattore nutritivo pari a 3/19. Chiaramente permettere alle galline di scorrazzare in un appezzamento di cortile, ha un costo maggiore, maggior spazio, minori produzioni di uova, magari meno uso di medicinali, in quanto vivere secondo madre natura permette alle difese immunitarie delle galline di rafforzarsi, ma comunque il costo del singolo uovo sarebbe "apparentemente" maggiore.
Perchè apparentemente, perchè come visto un uovo prodotto al naturale ha un valore nutritivo pari a circa sei volte di quello prodotto in sistemi artificiali restrittivi e punitivi, oltre al fatto che sicuramente hanno minori contaminazioni medicali.

Ma putroppo, per ora, ciò che fa notizia è la CO2 prodotta dalla BUFALA.
PMEmail Poster
Top
 
MatteoAdmin
Inviato il: Martedì, 10-Mar-2009, 08:13
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006



Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Leggendo l'introduzione a questo articolo,
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!

che poi è quello da cui nasce questa bufala, si potrebbe ritenere, che veramente i SUV sono più ambientalisti delle mucche, ma poi se si approfondisce la questione e magari si ha la buona volontà di andare a spulciarsi tutto il rapporto assai corposo:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!
(questo link è soltanto l'introduzione all'interno si trovano altre decine di link ai numerosi file pdf che costituiscono l'intero rapporto)

Analizzando tutto il rapporto si capirebbe immediatamente che SUV e Bufale non hanno nulla in comune.
L'allarme lanciato riguarda una molteplicità di problematiche, dalla deforestazione per conquistare nuovi pascoli, all'uso di pesticidi e dei concimi sintetici, all'uso intensivo dei suoli con conseguente degrado e predisposizione di nuove aree a processi di desertificazione, ma tutto ciò era noto da tempo, il rapporto citato ne quantifica i danni, che non appaiono di poco conto.

In poche parole un concetto sano è nobile quale potrebbe essere:
Tutto ciò che sa di artificiale danneggia l'ambiente, compreso l'allevamento di Bufale con metodi innaturali;

è stato traformato nella seguente grande BUFALA:
Le Bufale fanno più danni all'ambiente dei poveri SUV.

Concludendo possiamo affermare, senza paura di sbagliare, che di danni all'ambiente ne creano parecchi anche gli articoli scritti con troppa superficialità rasentando l'ignoranza.
PMEmail Poster
Top
Sostieni questa voce
ogni piccolo gesto di solidarietà rallegra il cuore
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Pagine : (2) [1] 2  Reply to this topicStart new topic

 



RICERCA AVANZATA
MESSAGGI RECENTI
VAI AL PORTALE
RICERCA AVANZATA
  Vai Su - Up-->








[ Script Execution time: 0.2658 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]