Reply to this topicStart new topic

> CERTIFICATI VERDI
 
MatteoAdmin
Inviato il: Mercoledì, 18-Mar-2009, 06:16
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006



I Certificati Verdi, CV


In sintesi possiamo dire che i CV sono dei titoli(quasi dei titoli di stato) negoziabili nel mercato dell'energia.

Essi prendono corpo dal fatto che i produttori ed importatori di energia sono obbligati dall'anno 2002 con riferimento alla quantità di energia trattata nell'anno precedente a produrre una quantità minima di energia rinnovabile oppure ad acquistare energia rinnovabile diciamo virtuale, i Certificati Verdi CV, da produttori di energia rinnovabile in un regime di libero mercato anche se calmierato da un prezzo di riferimento iniziale stabilito dal GSE.

La quantità di energia rinnovabile che sono obbligati a produrre od ad acquistare virtualmente attraverso i CV, i grossi produttori od importatori di energia, ha un andamento in crescendo inizia con un minimo del 2% costante nei primi 3 anni 2001-2002-2003 poi dal 2004 si ha un incremento annuale dello 0,35% e dal 2007 dello 0,75% arrivando per quest'anno 2009 a rendere obbligatorio la produzione o l'equivalente acquisto di CV per una quota pari al 5,30 % della quantità di energia elettrica trattata arrivando nel 2012 al 7,55 % , si veda la seguente tabella
:

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!



Da notare che comunque i CV sono un sistema assai conveniente per almeno tre motivi:

1 ) il sistema di incremento annuale fa aumentare tutti gli anni la quantità di CV richiesti, è vero che aumentano anche i produttori di energia rinnovabile, ma è anche vero che non tutta l'energia rinnovabile emmette CV, ad esempio l'energia elettrica fotovoltaica che usufruisce degli incentivi in conto energia non da origine ad alcun CV, altrettanto vale per il Solare Termodinamico e per i piccoli impianti Eolici che possono optare per la tariffa onnicompresiva, i principali fruitori dei CV sono gli impianti ossia le WindFarm Eoliche;

2 ) il prezzo di riferimento stabilito dal GSE viene influenzato in maniera generosa dall'andamento del prezzo dei combustibili fossili (petrolio in particolare), cioè esso tiene conto in maniera sostanziosa del valore del risparmio di combustibile fossile, cioè se il prezzo del petrolio o simili(gas, carbone etcc.) aumentano, anche il valore dei Certificati Verdi aumenta;

3 ) la garanzia che comunque il GSE, qualora la domanda di CV da parte dei privati fosse insufficiente, s'impegna a ritirirare entro l'anno di competenza i CV in surplus pagandoli al produttore di energia rinnovabile al prezzo medio registrato nell'anno precedente.



Il prezzo medio registrato nell'anno 2007 è stato pari a 120,19 euro/MWhe (iva esclusa), questa remunerazione chiaramente è da intendersi aggiuntiva a quella che il produttore avrà ricavato dalla vendita dell'energia elettrica sia direttamente ai privati, oppure a soggetti quali Enel e simili.


Nel periodo 2002 - 2007 il prezzo di riferimento dei certificati verdi del GSE è passato dagli 84,18 €/MWh del 2002 ai 125,13 €/MWh del 2007 (tabella 3.6), facendo registrare una crescita del 48,6%. Le ragioni di tale incremento vanno ricercate principalmente nel progressivo aumento del costo medio di ritiro dell’energia CIP6 (dai 134,39 €/MWh del 2002 ai 184,85 €/MWh), particolarmente significativo negli ultimi quattro anni, per effetto sia della crescita del costo evitato di combustibile, sia dello spostamento del mix di impianti CIP6 verso le tipologie a più alta remunerazione (biomasse e rifiuti).


Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


La Legge Finanziaria 2008 (L. 244/07, art. 2, comma 148) ha introdotto una nuova modalità di calcolo del prezzo di offerta dei CV del GSE.

In data 5 marzo 2008 dunque il GSE, applicando le nuove disposizioni normative, ha pubblicato il prezzo di offerta dei propri CV, pari a 112,88 €/MWh al netto di IVA, calcolato come differenza tra:
- il valore di riferimento, fissato dall’art. 2 comma 148 della Legge 244/07 in 180,00
€/MWh;
- il valore medio annuo del prezzo di cessione dell’energia elettrica, di cui all’art. 13, comma 3 del D.Lgs. 387/03, registrato nel 2007, pari a 67,12 €/MWh così come definito dalla AEEG con la deliberazione n. 24/08.
PMEmail Poster
Top
Sostieni questa voce
ogni piccolo gesto di solidarietà rallegra il cuore
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Reply to this topicStart new topic

 



RICERCA AVANZATA
MESSAGGI RECENTI
VAI AL PORTALE
RICERCA AVANZATA
  Vai Su - Up-->








[ Script Execution time: 0.3484 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]