Pagine : (4) 1 2 [3] 4   Reply to this topicStart new topic

> FOTOVOLTAICO SCAMBIO SUL POSTO FINO A 200 MWp, proposto da 20 a 200 MWp il limite
 
AlbertoC67
Inviato il: Mercoledì, 26-Nov-2008, 13:24
Quote Post


Moderatore
*

Gruppo: Moderators
Messaggi: 7
Utente Nr.: 25
Iscritto il: 12-Gen-2007



QUOTE (MatteoAdmin @ Lunedì, 27-Ott-2008, 14:47)
SCAMBIO SUL POSTO

Con il termine “scambio sul posto” s’intende il servizio erogato dal gestore di rete locale, competente nell’ambito territoriale in cui è ubicato l’impianto, che consiste nell’operare un saldo annuo tra l’energia elettrica immessa in rete dall’impianto medesimo e l’energia elettrica prelevata dalla rete.


[color=blue]La recente delibera dell’AEEG datata 3 giugno 2008 ARG/elt 74/08 relativa allo scambio sul posto (vedi qualche post sotto) ha normato solo la cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino ai 200 kw.
Per l'estensione del limite della potenza per lo scambio sul posto da 20 a 200 kw  anche al Fotovoltaico ne rimanda la disciplina all'emissione di un'ulteriore delibera in un momento successivo all'emanazione dei decreti attuativi ministeriali, citati nella finanziaria 2008, per cui, per ora, nulla cambia almeno sino a quando i Ministri interessati non produrranno gli indispensabili decreti attuativi.


Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
Mi sembra un notevole peggioramento rispetto alla legge precedente che pagava tutta la corrente prodotta ad un prezzo compreso tra 0.36 e 0.49 euro/kWattora.
Vale solo per gli impianti nuovi o anche per quelli già esistenti?
PMEmail Poster
Top
 
MatteoAdmin
Inviato il: Martedì, 21-Apr-2009, 12:38
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006



QUOTE (AlbertoC67 @ Mercoledì, 26-Nov-2008, 14:24)
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!
Mi sembra un notevole peggioramento rispetto alla legge precedente che pagava tutta la corrente prodotta ad un prezzo compreso tra 0.36 e 0.49 euro/kWattora.
Vale solo per gli impianti nuovi o anche per quelli già esistenti?



Con il nuovo Conto Energia del 2007, tutta la corrente prodotta viene sempre pagata, o più correttamente incentivata per 20 anni, dallo Stato Italiano.

Lo scambio sul posto è indipendente dal Conto Energia, esso è un sistema che regola i rapporti tra i produttori(utente titolare impianto fotovoltaico) ed i fornitori dell'energia(esempio Enel).
E' una forma che in genere risulta molto conveniente per chi ha utenze private.
Sino ad oggi si aveva uno scambio alla pari tra le Kwh prodotte e quelle consumate, con la possiblità di conguaglio(solo in Kwh) entro 3 anni di eventuale produzione in eccesso.

Con la nuova normativa in vigore dal 1 gennaio 2009 anche lo scambio sul posto viene gestito dal GSE, sembra che non ci sia più la perdita della produzione in surplus dopo 3 anni.

E' cambiato però il sistema di valutazione dello scambio tra produzione e consumo ora non più conguaglio alla pari tra kwh prodotte e consumate, ma bensì si ha:
la compensazione tra il valore associabile all’energia elettrica prodotta e immessa in rete e il valore associabile all’energia elettrica prelevata e consumata in un periodo differente da quello in cui avviene la produzione .
Metodo di cui non ho ben capito come viene determinato il valore associabile all’energia elettrica prelevata e consumata, nelle FAQ ci sono degli esempi ma mi sono sembrati troppo schematici, a prima vista sembra che comunque non ci siano differenze sostanziali con il semplice scambio alla pari tra Kwh.
PMEmail Poster
Top
Sostieni questa voce
ogni piccolo gesto di solidarietà rallegra il cuore
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Pagine : (4) 1 2 [3] 4  Reply to this topicStart new topic

 



RICERCA AVANZATA
MESSAGGI RECENTI
VAI AL PORTALE
RICERCA AVANZATA
  Vai Su - Up-->








[ Script Execution time: 0.2816 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]