Reply to this topicStart new topic

> Mediterraneo e Sviluppo delle Imprese - progetto, proposto dalla Presidenza francese
 
MatteoAdmin
Inviato il: Domenica, 10-Ago-2008, 02:01
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006



L'UNIONE MEDITERRANEA DI NICOLAS SARKOZY

Progetto: Mediterraneo Agenzia di Sviluppo per le Imprese
Documento illustrativo francese che non ha uno status ufficiale


Micro, piccole e medie imprese (MSMEs) rappresentano circa il 99% delle imprese e due terzi dei posti di lavoro nella regione mediterranea. Sono un'importante fonte di attrazione per gli investimenti, la creazione di posti di lavoro, la crescita economica e la ridistribuzione del reddito. Ma anche se vi attualmente molti aiuti finanziari esterni per le imprese e per degli investimenti nei paesi partner del sud del Mediterraneo, sembra chiaramente che tali risorse non sono abbastanza facilmente disponibili per MSMEs, soprattutto a causa di una valutazione del rischio e di gestione inadeguata, insufficiente prodotti finanziari offerti, alti costi di transazione di crediti (il costo del negoziato di un significativo di credito possono essere simili a quelli un piccolo credito) e asimmetrie informative.

L'Agenzia del Mediterraneo Business Development Agency (Med) è un'iniziativa congiunta di Italia e Spagna per sostenere la crescita e la Lo sviluppo economico nel bacino del Mediterraneo. Essa mira a promuovere la crescita economica e creazione di posti di lavoro e di ricchezza nel paese partner nella regione del Mediterraneo, rafforzando la stabilità sociale, stimolare lo sviluppo e l'integrazione delle economie su entrambi i lati del Mediterraneo, e di facilitare il trasferimento di tecnologia e innovazione.

1. Presentazione dell'Agenzia Med
L'Agenzia Med è una istituzione di secondo livello che opera in ogni paese partner, in combinato disposto con gli attuali enti che operano nel settore dei microimprese, piccole e medie imprese. Valuta bisogni, identifica azioni a condotta e strumenti di attuare e di fornire le entità esistenti risorse in forma di assistenza tecnica e di strumenti finanziari.

L'Agenzia intende assistere i paesi partner nella fornitura di valore aggiunto consente loro di soddisfare le esigenze delle imprese locali. L'Agenzia agirà in due settori principali: le piccole e medie imprese (PMI) e di microfinanza, che sono il cuore dello sviluppo economico a lungo termine nella regione. Concentrandosi su questi due settori, e più in particolare per quanto riguarda l'accesso ai finanziamenti, l'Agenzia intende mantenere un Med equilibrio tra le misure volte a sostenere generatrici di reddito e attività misure volte a creare attività.

L'approccio dell'Agenzia Med poggia su tre pilastri:

- valore aggiunto e la complementarità delle attività e gli strumenti esistenti, in cerca di aspetti complementari degli strumenti esistenti e delle attività, tra cui il Fondo euromediterraneo d'investimento e di partenariato (FEMIP) e il Fondo investimenti nelle vicinanze (IVF).
- di orientamento sul mercato.
- proprietà di membri, mediante l'instaurazione di cooperazione con
finanziari locali ufficiali.

Su quest'ultimo punto, l'Agenzia Med chiaramente destinati a apertura, fin dalla sua fondazione due paesi sperano di vedere altri partner del nord e del sud del Mediterraneo a partecipare al processo, aperto alla partecipazione di altri Stati membri, la Banca europea per gli investimenti, la Commissione Europei e mediterranei partner. L'Agenzia avvierà le sue attività in quattro paesi del sud del Mediterraneo: Algeria, Egitto, Marocco e Tunisia, ma alla fine si espanderà a tutta la regione.

L'Agenzia intende proporre una serie di strumenti e tecniche a misura destinata ad agevolare le PMI 'accesso al finanziamento da banche e sviluppare altre risorse finanziarie esterne come ad esempio il factoring, leasing e di investimento, che possono guida attività di investimento a capitale di rischio. Essa presenterà inoltre dispositivi che forniscono l'accesso ai mercati dei capitali, come cartolarizzazioni e mercati di azione locale. L'Agenzia è tenuta a svolgere un ruolo essenziale nella la direzione di risorse alle PMI, in quanto l'attuazione di Basilea II
sarebbe necessariamente limitare finanziamenti bancari a causa di condizioni più rigorose attività a rischio. Per quanto riguarda le microimprese, Agenzia intende sostenere le istituzioni che forniscono microcrediti assistenza tecnica, di finanziamento o di rifinanziamento e il rafforzamento del ruolo assicurazione.

Inoltre, l'Agenzia Med sarebbe, per i rappresentanti dei paesi Europea e paesi del Mediterraneo meridionale, un forum che permette loro di decidere modalità di finanziamento del settore e condividere le loro esperienze e di buone pratiche. Il campo di applicazione della Agenzia è quindi sufficientemente ampia da uno strumento per il coordinamento e la diffusione delle buone prassi e esperienze di successo nel settore delle PMI e della microfinanza, che verrà trasmessi tra i paesi europei e dei paesi partner della regione Mediterraneo e tra i paesi del Mediterraneo.


2. Attuazione del progetto

Il documento distribuito dalla presidenza dell'Unione europea nel maggio 2008 è stato basato su quattro principali fonti di informazioni: un primo studio di strumenti e di attività di dare le PMI e le micro-imprese l'accesso al finanziamento, lancio riunione svoltasi a Roma nel febbraio 2008, visite sul campo nei diversi paesi partner e dei contributi di un gruppo di lavoro Misto composto da rappresentanti di Algeria, Egitto, Spagna, Italia, Marocco, e la Tunisia.

Lo sviluppo di un sistema globale di relazione finale, tra cui un mandato per il prossimo fasi di attuazione, sono stati impegnati, dopo la riunione svoltasi a Barcellona il 30 giugno e che altri Stati membri, la Commissione Europea e la Banca europea per gli investimenti sono stati invitati, in un adoperarsi per l'apertura.


link ai progetti proposti:

Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


documento ufficiale in lingua francese, comprende tutti i progetti, 27 pagine PDF:
Only registered users can see links
Registrati o Entra nel forum!


SI NOTI BENE CHE QUESTO DOCUMENTO E' STATO PROPOSTO COME BASE DI LAVORO DALLA PRESIDENZA FRANCESE.
NON E' STATO ANCORA ADOTTATO UFFICIALMENTE "DALL'UNIONE MEDITERRANEA".
PER SVILUPPARE PROPORRE ED ATTUARE I PROGETTI E STATA PREVISTA LA CREAZIONE DI UN "SEGRETARIATO COMUNE" A CARATTERE TECNICO CHE VERRA' DEFINITO IN TUTTI I DETTAGLI NELLA RIUNIONE DEI 43 MINISTRI DEGLI ESTERI DA TENERSI A NOVEMBRE, IN QUELLA ASSEMBLEA SI DECIDERA' LA SEDE FISICA DEL "SEGRETARIATO COMUNE", SEMBRA CHE SARA' UNA SCELTA TRA ALGERI E TUNISI.
PMEmail Poster
Top
Sostieni questa voce
ogni piccolo gesto di solidarietà rallegra il cuore
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Reply to this topicStart new topic

 



RICERCA AVANZATA
MESSAGGI RECENTI
VAI AL PORTALE
RICERCA AVANZATA
  Vai Su - Up-->








[ Script Execution time: 1.5586 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]