Pagine : (4) 1 2 [3] 4   Reply to this topicStart new topic

> FOTOVOLTAICO ANNO 2010 BOOM ITALIANO
 
MatteoAdmin
Inviato il: Lunedì, 10-Gen-2011, 16:43
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006




EVOLUZIONE DELLE INSTALLAZIONI DEL FOTOVOLTAICO IN ITALIA
DAL 2006, ANNO DEI PRIMI IMPIANTI IN CONTO ENERGIA ALL'ANNO 2009.

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Si può notare come l'andamento dell'incremento annuale, in KWp, più che lineare sia esponenziale.
Dalle stime, in base agli ultimi dati GSE, per il 2010 si prevede una quantità almeno doppia di quella installata nel 2009, cioè oltre 1.500.000 KWp.


PMEmail Poster
Top
 
MatteoAdmin
Inviato il: Lunedì, 10-Gen-2011, 17:33
Quote Post


Administrator
***

Gruppo: Admin
Messaggi: 921
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Nov-2006



Visto che in questo periodo, nel nostro paese, è molto in voga parlare di Nucleare.

Volendo fare un confronto con le 4 Centrali ipotizzate dal governo, possiamo affermare che gli italiani nel mentre gli altri discutono hanno già realizzato oltre un terzo di una delle quattro Centrali da 1,6 GW.

Infatti i 3 Gwp di fotovoltaico installato, hanno una capacità di produzione elettrica di circa 4 TWhe annue.
Le auspicate (non dai cittadini) centrali nucleari dovrebbero produrre, tra circa 10 anni, 11 TWhe annue, ciascuna.

Ora sarà interessante verificare se il boom c'è stato anche nell'installazione dei Pannelli Termici, visto che siamo fortemente in ritardo nei confronti dei paesi leader, infatti all'anno 2009 i primi due classe ci surclassavano di diverse decine di volte:

1) - Cipro oltre 611 Kwth per 1000 abitanti;
2) - Austria 362 Kwth/1.000 ab.
....................................................
.....................................................
.....................................................
.....................................................

14) - Italia appena 23 Kwth per 1.000 abitanti.

Cipro 27 volte Italia; Austria 16 volte Italia

Non mi sembra che da noi il sole sia meno caldo che in Austria, e che le possibilità economiche dei Ciprioti sia maggiori di quelle degli Italiani, è chiaro che si tratta di una questione di scarsa comunicazione e quasi assente stimolo della sensibilità ambientale, oltre che di una divulgazione della convenienza economica.
Infatti dato che le tariffe elettriche sono a scaglioni con la fascia alta che è anche tre volte la prima, il risparmio avviene proprio su quei Kwh che si pagano ad oltre 0,3 euro, e si fa presto a calcolare un risparmio annuo di oltre 1.000 Kwhe, ossia oltre 300 euro annue, praticamente, visto il costo di circa 1.800 euro installazione compresa, in sei anni l'impianto Solare Termico si ripaga da solo, se teniamo conto anche delle agevolazioni pubbliche quali detrazioni fiscali ed a volte altri incentivi regionali, non c'è proprio scusante che tenga, è il menefreghismo, non dei cittadini ma di chi preposto(non solo la politica) alla divulgazione delle coscienza ambientale, la causa della carenza italiana nel settore del solare termico.

Una delle differenza con l'Austria è che una delle maggiori industrie del mondo nella produzione di Pannelli Solari Termici è appunto Austriaca.
In Italia a parte volenterose piccole ditte di assemblaggio, credo non sia presente nemmeno un'industria che produca dalla A alla Z un banale Pannello Solare Termico.

Le nostre industrie non hanno dato fiducia all'energia Solare ma forse, ora dopo i numeri imposti dai cittadini nel 2010, qualcosa cambierà.
PMEmail Poster
Top
Sostieni questa voce
ogni piccolo gesto di solidarietà rallegra il cuore
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Pagine : (4) 1 2 [3] 4  Reply to this topicStart new topic

 



RICERCA AVANZATA
MESSAGGI RECENTI
VAI AL PORTALE
RICERCA AVANZATA
  Vai Su - Up-->








[ Script Execution time: 0.2621 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]